Conferenza finale – SAVE THE DATE! – 3 febbraio 2023 Verona

Fornire un’educazione di qualità e superare le disuguaglianze sono tra i temi centrali per l’attuazione degli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile (ONU). In uno scenario in cui la pandemia da COVID-19 ha rivelato e acuito i fenomeni legati alla povertà educativa, alla fragilità e all’esclusione sociale, in particolare dei più giovani, la conferenza finale del progetto “RE-SERVES – La ricerca al servizio delle fragilità educative” si propone di delineare cornici di riferimento, discutere metodologie e aprire piste di riflessione sul ruolo dell’educazione nel contrasto alla vulnerabilità e alla marginalizzazione di persone e gruppi come fenomeno che attraversa i piani individuale, strutturale e sociale.

Questo lavoro di elaborazione avverrà a partire dai risultati delle azioni di ricerca delle quattro Unità coinvolte nel progetto (coordinate dall’Università di Verona, l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, l’Università di Roma Tre, e l’Università “Kore” di Enna) che nell’arco di un triennio, in dialogo con le istituzioni educative e i soggetti beneficiari, hanno prodotto una conoscenza approfondita in merito al ruolo dell’educazione nella promozione dell’impegno civico e sociale, alla prevenzione di comportamenti antisociali, all’inclusione dei giovani e alla valorizzazione delle competenze dei minori stranieri non accompagnati. Ciascuna delle azioni ha inteso concorrere all’intento del progetto di porre la ricerca al servizio della società, delineando percorsi generativi tra teoria e pratica e contribuendo all’impegno delle Università nella Terza Missione, in dialogo con i territori, gli attori chiave nella promozione di cittadinanza, e gli stessi cittadini, inclusi i beneficiari delle azioni educative.

La conferenza intende porsi come momento di diffusione dei risultati finali del progetto RE-SERVES, finanziato nell’ambito del Programma di Ricerca di Interesse Nazionale, dopo le conferenze svoltesi in itinere a Verona, Roma e Siracusa. In particolare, la conferenza si rivolge a tutti i soggetti che, nel mondo della ricerca, della scuola, del terzo settore, della formazione e del lavoro sono interessati a interrogare criticamente il ruolo dell’educazione di fronte alle fragilità educative nello scenario contemporaneo.

Programma e iscrizioni saranno disponibili sul sito a partire dall’1 ottobre 2022 sul sito di progetto sezione “Conferenze”

7 Settembre 2021: RESERVES @ European Conference of Educational Research (ECER)

ll 7 settembre 2021 il progetto Re-Serves è stato (virtualmente) a Ginevra alla European Conference of Educational Research (ECER) della European Educational Research Association (EERA). In questa occasione, è stata presentata e discussa l’azione di ricerca 2 del sotto-progetto WP1 dedicata all’impegno civico-sociale tra scuola e territorio. La presentazione ha riguardato in particolare le rappresentazioni dell’impegno civico e sociale da parte di insegnanti e dirigenti delle istituzioni educative coinvolte, ed è stata un’occasione per confrontarsi con colleghe e colleghi di altri Paesi sulla metodologia e sui risultati emergenti.

Online il n. 60 di Encyclopaideia con un focus sul progetto RE-SERVES

È disponibile a questo link il n. 60 di Encyclopaideia. Journal of Phenomenology and Education con un focus sul contrasto educativo alla vulnerabilità e alla marginalità, a cura di Marcella Milana e del gruppo PRIN “Re-serves”. Gli articoli sono accessibili qui.

 

2-5 Giugno 2021: RESERVES @ Scuola Democratica II Conferenza Internazionale “Reinventing Education”

Nel corso della II Conferenza Internazionale di Scuola Democratica “Reinventing Education”, che si è tenuta online dal 2 al 5 giugno, sono stati presentati due contributi relativi a Re-serves ed in particolare ai sotto-progetti WP1 (Impegno civico e sociale) e WP3 (Inclusione dei giovani).

Lisa Stillo (Università di Roma 3 – WP3) ha proposto alcune riflessioni a partire dall’esigenza di una ridefinizione della categoria dei giovani NEET (giovani che non lavorano e non studiano), mentre Francesca Rapanà (Università di Verona – WP1) ha presentato alcuni risultati emersi dalla ricerca in corso sulle relazioni tra scuola e territorio finalizzate alla promozione di impegno civico e sociale.

 

 

14-16 gennaio 2021: RESERVES @ Congresso Nazionale SIPed ‘La responsabilità della pedagogia nelle trasformazioni dei rapporti sociali. Storia, linee di ricerca e prospettive’

Il Congresso Nazionale SIPed ‘La responsabilità della pedagogia nelle trasformazioni dei rapporti sociali. Storia, linee di ricerca e prospettive’, che si è tenuto dal 14 al 16 gennaio 2021 in modalità telematica, ha ospitato due presentazioni relative a RE-SERVES e agli esiti emersi dalle Revisione Sistematiche della letteratura prodotte nei WP 1 (Impegno Civico e Sociale) e 2 (Alleanze educative).

Francesca Rapanà (WP1) ha esplorato le diverse pratiche di collaborazione tra scuola e territorio analizzate in letteratura soffermandosi sull’idea di cittadinanza sottesa.

Fabrizio Chello (WP2) ha proposto alcune riflessioni sul processo di definizione di un oggetto di ricerca al di là della cosiddetta “guerra tra paradigmi” a partire dai risultati della revisione della letteratura scientifica sui comportamenti antisociali degli adolescenti.

 

 

4 dicembre 2020: Presentazione al Seminario Internazionale SIPED ‘La ricerca pedagogica italiana’

Marcella Milana, coordinatrice nazionale di RE-SERVES, ha presentato il disegno generale e i primi esiti del progetto, in particolare quanto emerso dalle cinque Revisioni Sistematiche della letteratura già concluse, nell’ambito del Seminario Internazionale SIPED ‘La ricerca pedagogica italiana: progetti nazionali e internazionali in dibattito’, che si è tenuto il 4 dicembre 2020 in modalità telematica.

Guarda il video!