L’Italia, secondo i dati Eurostat 2018, è il Paese europeo con la più alta percentuale di NEET (23,4%), ovvero giovani tra i 15 e i 29 anni che non lavorano, né studiano, né si stanno formando. Il Rapporto Giovani 2017 riporta che più della metà dei NEET maschi (53,7%) e più di un terzo delle NEET femmine (31,9%) accetterebbe immediatamente un lavoro qualora venisse loro offerto.

OBIETTIVO GENERALE

I due principali obiettivi del WP3 sono:

  • promuovere, attraverso l’acquisizione di competenze e conoscenze specifiche, l’occupabilità dei giovani che non studiano né lavorano (NEET);
  • valutare la qualità e l’efficacia di corsi a distanza per l’inclusione dei NEET.

Il fine ultimo è quello di esplorare, analizzare e valutare le potenzialità di utilizzo dei corsi massivi a distanza (MOOC) per sostenere i NEET nell’apprendimento delle entrepreneurship skills che possa favorire il loro inserimento nel mercato del lavoro.

DOMANDA DI RICERCA

  1. Quali sono le best practices per contrastare il fenomeno dell’esclusione sociale ed economica dei giovani che utilizzano le nuove tecnologie e l’istruzione a distanza?
  2. Quali sono le competenze necessarie per l’inclusione dei NEET nel mondo del lavoro?
  3. Qual è l’efficacia di una formazione a distanza sui giovani che non lavorano e non studiano in termini di integrazione nel mondo lavorativo?

TARGET

100 NEET e giovani a rischio di dispersione scolastica e/o formativa, tra i 18 e i 29 anni. I giovani NEET saranno reclutati attraverso social media e attraverso Centri per l’Impiego, Enti Locali e del terzo settore che si occupano di processi di re-inserimento nella formazione. Verranno individuati aziende ed enti a supporto del progetto, che possano offrire disponibilità per stage ed eventuale inserimento lavorativo, in base ai contenuti offerti dal MOOC.

AZIONI

Il progetto si articola in più fasi: inizialmente verranno intervistati giovani, disoccupati e non, e rappresentanti di aziende potenzialmente interessate all’inserimento lavorativo di giovani. Successivamente una parte dei giovani intervistati parteciperà ad una sperimentazione che consiste nella partecipazione ad un MOOC (5 ore di studio alla settimana per 10-12 settimane) sotto il controllo di tutor specializzati. In questa fase sarà condotta una selezione finalizzata ad identificare coloro che saranno effettivamente inseriti per un periodo di stage nelle aziende contattate nella fase iniziale. Infine, si valuterà l’impatto in termini di occupabilità e inclusione sociale della sperimentazione.

RISULTATI ATTESI

Secondo il Rapporto Giovani (2017) il 78,1% delle NEET femmine e il 45,9% dei NEET maschi ha dichiarato che la vicinanza a casa è un fattore importante per accettare un lavoro e l’81,7% delle NEET femmine e il 48,6% dei NEET maschi ha sottolineato che è importante avere la possibilità di conciliare vita lavorativa e vita familiare. Alla luce di ciò, questo progetto intende sostenere i NEET in un apprendimento a distanza che li possa aiutare nella ricerca e nell’ottenimento di posti di lavoro promuovendo realmente la loro occupabilità. Inoltre, il progetto mira a condurre una sperimentazione pilota per valutare la qualità e l’efficacia dei corsi massivi a distanza per l’inclusione dei NEET, argomento praticamente assente nella letteratura di settore. L’idea di sperimentare un MOOC con un gruppo di giovani consentirà di costruire uno strumento a beneficio di partecipanti futuri.

Il coordinamento dell’area di ricerca  WP3 Inclusione dei giovani è a cura dell’Università di Roma Tre

Aree di ricerca

WP1
Impegno
civico-sociale

Comprendere come le attività curriculari ed extra-curriculari promuovono l’impegno-civico-sociale di studenti/esse di ogni ordine e grado, tramite percorsi educativi e di ricerca.

WP2
Alleanze
educative

Fragilità educative e comportamenti antisociali, aggressivi e violenti degli adolescenti. Una ricerca-azione-partecipativa con educatori e insegnanti a Napoli e in Irpinia.

WP3
Inclusione
dei giovani

Esclusione sociale ed economica dei giovani. Studio pilota per valutare le potenzialità dei MOOC per sostenere i giovani che non studiano e non lavorano (NEET) nell’apprendimento e nell’inserimento nel mercato del lavoro.

WP4
Migranti e
minori in
ingresso

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat.